BIOGRAFIA

“An artist with technical mastery, dazzling and charming with his highly cultivated sound, he was able to shine during his Carnegie Hall recital”
The New York Times

Alberto Nosè ha ottenuto il suo primo riconoscimento all’età di undici anni, vincendo il 1° Premio al concorso internazionale Jugend für Mozart di Salisburgo, grazie al quale ha effettuato la sua prima tournèe in Italia, Austria e Francia.

Successivamente ha vinto numerosi premi nei concorsi internazionali più importanti:
World Piano Masters di Montecarlo (1° premio nel 2015)
Concert Artists Auditions di New York (1° Premio nel 2012)
Top of the World International Piano Competition di Tromsø (1° Premio nel 2011)
Camillo Togni di Gussago (1° Premio nel 2008)
Paloma O’Shea di Santander (1° Premio, Medaglia d’oro e Premio del Pubblico nel 2005)
Long-Thibaud di Parigi (2° premio nel 2004)
L. Gante di Pordenone (1° Premio nel 2002)
Maj Lind di Helsinki (1° premio nel 2002)
World Piano Competition di Londra (2° Premio nel 2002)
F. Chopin di Varsavia (5° premio nel 2000)
Vendôme Prize di Parigi (1° premio nel 2000)
F. Busoni di Bolzano (2° premio con particolare distinzione nel 1999)
Premio Venezia (1° Premio all’unanimità nel 1998)

Grazie a tali affermazioni, ha iniziato una strepitosa carriera che lo ha portato ad esibirsi in Europa e in tutto il mondo, per importanti festival ed in prestigiose sale da concerto, fra le quali: Carnegie Hall di New York, Royal Festival HallQueen Elisabeth Hall e Wigmore Hall di Londra, Konzerthaus di Berlino, Théâtre du Châtelet e Salle Pleyel di Parigi, Mozarteum di Salisburgo, Beethoven Fest di Bonn, Liederhalle di Stoccarda, Chopin Festival di Ginevra, Summer Festival di Lucerna, Teatro Monumental Auditorio di Madrid, Megaron di Atene, Finlandia Hall di Helsinki, Filharmonja Narodowa di Varsavia, Benaroya Hall di Seattle, Suntory Hall di Tokyo, Auditorio do MASP di San Paolo, Sala Meireles di Rio de Janeiro, Cervantino International Festival di Città del Messico, Teatro La Fenice di Venezia, Settembre Musica di Torino, Bologna Festival, Teatro Filarmonico di Verona, Teatro Verdi di Trieste, Sala Verdi, Teatro dal Verme e Auditorium di Milano, Teatro Rossini di Pesaro, Teatro Olimpico di Vicenza, Auditorium Parco della Musica di Roma.


Come camerista ha collaborato con il violoncellista Rocco Filippini, il Quartetto Ysaÿe, il Quartetto di Venezia, e come solista ha suonato con le maggiori orchestre, fra le quali: London Philharmonic, English Chamber Orchestra, Orchestre National de Lille, Orchestre Philharmonique de Radio France, Warsaw Philharmonic, Finnish Radio Symphony, Sinfonica RTVE di Madrid, Janacek Philharmonic, Orquesta Sinfonica de Tenerife, Orquesta Sinfonica de Galicia, Mexico State Symphony, Württembergisches Staatsorchester Stuttgart, Orchestra della Radio Norvegese di Oslo, Orchestra dell’Arena di Verona, Orchestra di Padova e del Veneto, Orchestra Haydn di Trento e Bolzano, Orchestra di Roma e del Lazio.

Ha collaborato con noti direttori, come Roy Goodman, Manfred Honeck, Jesus Lopez-Cobos, Enrique Batiz, Pedro Ignacio Calderon, Anton Nanut, Hannu Lintu, James Judd, Marcus Bosch, Rumon Gamba, George Hanson, Ion Marin, Josè Ferreira Lobo, Alain Lombard, Enrique Mazzola, Thomas Søndergård.


La sua discografia comprende registrazioni per la Sarx Records, le Assicurazioni Generali, per la Tau Records, per la rivista musicale francese Piano, per Radio Classica, Radio Danzica e per Radio Suisse Romande.
Nel 2006 l’etichetta Nascor-Ysaye Records pubblica un cd con musiche di Schumann e Prokofiev, che riceve il premio La Clef ResMusica.com e Coup de coeur Fnac.
Nel 2008 viene pubblicato un DVD dedicato a Mozart e Beethoven per Domovideo, realizzato in occasione del 250° Anniversario mozartiano del 2006 e trasmesso anche dal canale digitale satellitare SKY CLASSICA.
Nello stesso anno pubblica un cd con le Sei Sonate op.17 di Johann Christian Bach per Naxos, eseguite sul pianoforte moderno, che riceve il premio CHOC du Monde de la Musique e Diapason Superbe e trasmesso in tutto il mondo da Radio France, BBC 3, Radio 4 Netherland, Radio New Zealand, ABC Classic FM USA e Australia.

Nel 2019 ha fondato l’Amadeus Sound Project, un’etichetta discografica indipendente della quale è direttore artistico e produttore, per la quale pubblica
The Art of Amadeus Piano Duo (2019), il primo CD di Amadeus Piano Duo per pianoforte a 4 mani assieme alla pianista Valentina Fornari, in collaborazione con Yamaha Italia;
Yann Tiersen: Piano Works (2020);
Max Richter: Piano Works (2020).


Nel 2019 fonda e dirige l’Amadeus Web Channel, un canale di live streaming che trasmette gli eventi di Accademia Amadeus sui canali social come Facebook e YouTube.


E’ regolarmente invitato come giurato in importanti concorsi pianistici nazionali ed internazionali come F. Chopin di Varsavia, Chopin di Szafarnia, Chopin di Hannover, Chopin di Budapest, A. Rubinstein in memoriam di Bydgoszcz, R. Vines di Lleida, Top of the World di Tromsø, Maj Lind di Helsinki, V. Horowitz di Kiev, Concorso Internazionale di Tbilisi, Concert Artists Auditions di New York, A. Salieri di Legnago (VR), R. Zadra di Abano Terme (PD), R. Gallinari di Pieve di Cento (BO), F. Moscato di Airola (BN), R. Melini di Pinè (TN), Città di Villafranca (VR), Città di San Donà di Piave (VE), Amadeus Competition di Lazise (VR).


Diplomato in pianoforte all’età di 17 anni al Conservatorio Statale di Musica “F. E. Dall’Abaco” di Verona con la Prof.ssa Laura Palmieri, consegue il Diploma Accademico di II Livello in pianoforte a indirizzo concertistico con il M° Virginio Pavarana nel 2006.
Nello stesso tempo si perfeziona con i Maestri Franco Scala, Boris Petrushansky e Leonid Margarius all’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola dove ottiene il Piano Master nel 2005.

Ha inoltre preso parte alle masterclass di grandi pianisti come Maurizio Pollini al Summer Festival di Lucerna, Murray Perahia alle Masterclass di Salle Gaveau a Parigi, Andrej Jasinski e Alfons Kontarsky presso la Summer Academy di Salisburgo, Paul Badura-Skoda presso l’Ecole Normale de Musique di Parigi, oltre ai Maestri Michael Dalberto, Louis Lortie, Michael Beroff, Alexander Lonquich, Arie Vardi, Fou Ts’ong, Karl-Heinz Kämmerling.


Ha coperto il ruolo di docenza di pianoforte principale nell’anno accademico 2011/2012 presso l’Accademia di Musica “S. Moniuszko” di Danzica e l’Accademia di Musica “F. Nowowiejski” di Bydgoszcz (Polonia).
E’ stato successivamente docente di pianoforte principale presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari dal 2013 al 2014, all’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Verdi” di Ravenna dal 2014 al 2017, al Conservatorio “A. Buzzolla” di Adria (RO) dal 2017 al 2020, e attualmente al Conservatorio “F. Bonporti” di Trento – sez. di Riva del Garda.

Ha svolto inoltre attività didattica in Masterclass presso la Scuola d’Instrumenti ad Arco di Legnago (VR), i Conservatori di Latina e di Padova, il Conservatorio di Ginevra, la Scuola di Musica “M. Paderewski” di Varsavia, il Conservatorio di Tromsø (Norvegia), la Sibelius Academy di Helsinki, il Conservatorio di Tbilisi (Georgia), il Mannes College of Music di New York, il Bowdoin Festival di Brunswick (Maine – USA), il Music College di Nassau (Bahamas), la Music School di Tokyo, la Music School di Hong Kong.

Dal 2014 è docente di pianoforte principale presso l’Accademia Amadeus di Valeggio sul Mincio (VR), della quale è anche Direttore Artistico, ed è membro dell’Amadeus Piano Duo assieme alla docente e pianista Valentina Fornari.